cuisine

Cosa propongo

La personalizzazione fa di ciascuna occasione di incontro un evento speciale, si tratti di una ricorrenza importante o di un momento in compagnia di amici. Condividere la passione eno-gastronomica in ambiente domestico e familiare, coinvolti in piacevoli conversazioni, affascinati da preparazioni culinarie presentate con gusto e cucinate con ingredienti sani e genuini: questa la passione che cerco di proporre in ogni occasione.

Un elenco dei servizi proposti aiuta a comprendere quanto la mia consulenza possa essere preziosa per ogni occasione di festa che si desideri trascorrere in casa, con i propri ospiti.

  • Organizzazione buffet, rinfreschi, pranzi, cene
  • Sopralluogo e impostazione delle scelte di tovagliato, posateria, …
  • Definizione del menù
  • Approvvigionamento alimenti e bevande
  • Allestimento della tavola
  • Riordino

Tutti i servizi richiesti verranno preventivamente concordati con il cliente

Contattatemi: stabiliremo un appuntamento, ci conosceremo e, attraverso un  sopralluogo nella vostra cucina, potrò valutare quale attrezzatura sia presente o necessaria al fine di offrire la migliore proposta di menù ed il miglior servizio ai propri ospiti.

Ho da anni il piacere di “sentirmi fortemente desiderata” da amici e conoscenti che, in occasioni di cene, colazioni, piccole cerimonie familiari, mi chiedono di liberare il mio spirito creativo e metterlo a disposizione dei loro ospiti, occupandomi di definire le scelte gastronomiche, il tipo di allestimento, il “servizio in tavola” delle pietanze da offrire. La passione, da sola, mi lasciava qualche perplessità sulla effettiva capacità pratica, per cui ho dedicato tempo a seguire lezioni di cucina, facendo tesoro delle tecniche e “malizie” utilizzate dagli chef nelle loro preparazioni.

 

La fase organizzativa, in cui  capire il contesto in cui si svolgerà l’evento prossimo, è fondamentale per definire al meglio il tipo di proposta da offrire. Non cerco mai di esagerare, poiché il senso della misura coincide, per me, con il senso della discrezione, dell’eleganza. Osservare tanto, fare proprio e riproporre quanto si è apprezzato veder realizzato da altri; capire cosa trasforma una tavola, seppur ben apparecchiata, in un gran bel buffet, elegante e sobrio; come una frittata, realizzata da sempre con uova, formaggio e pochi altri ingredienti, possa presentarsi in veste più gradevole se servita ben porzionata;  come la riuscita di una cena risieda nell’essere stati capaci di soddisfare le aspettative dei propri ospiti, facendoli sentire a casa,  gustando quanto preparato con buoni ingredienti e tanta cura.

Quando, spente le luci, si rientra a casa, la stanchezza è davvero tanta, ma il più agognato desiderio, oltre quello di calarmi finalmente nel sonno, è che presto si riproponga un altrettanto gratificante esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *